Conferenza CSE

Chi siamo

Cyber Security Energia – ConferenzaCSE è un’iniziativa di Diego Gavagnin, realizzata con Energia Media e la collaborazione di WEC Italia (sezione nazionale del World Energy Council). Altri partner sono l’agenzia di stampa specializzata Cyber Affairs e l’agenzia di relazioni istituzionali e monitoraggio parlamentare PAA (Public Affairs Advisors).

Il progetto ha l’obiettivo di promuovere la cultura della cyber security nel settore energetico e delle utility e sensibilizzare istituzioni, imprese e clienti dei servizi energetici, inclusi gli autoproduttori. Altro impegno è sostenere il ruolo e le iniziative italiane in ambito internazionale, anche in relazione alla transfrontarietà delle reti e degli scambi energetici.

Il sito dedicato e gli eventi realizzati (ConferenzaCSE annuale, Workshop e altre iniziative anche formative) si propongono come luoghi dedicati in cui trovare informazioni, approfondimenti e confrontare opinioni e proposte normative.

Nonostante la grande riservatezza che caratterizza il settore, è ormai ben noto che le infrastrutture energetiche sono fra i bersagli preferiti degli attacchi informatici, in considerazione della loro essenzialità per la fornitura di servizi primari non facilmente sostituibili come l’elettricità, il gas per le industrie, il riscaldamento e gli usi civili e i combustibili per i trasporti. Senza dimenticare la forte spinta alla digitalizzazione che sta attraversando comparti contigui (acqua, rifiuti, ecc.) e che fanno più propriamente riferimento ai servizi di pubblica utilità.

L’Italia, a motivo della sua posizione geografica e struttura orografica, è percorsa da grandi dorsali di trasmissione e trasporto di elettricità e gas naturale, oltre a dipendere dai porti marittimi per buona parte dei beni di importazione e per l’esportazione.

La produzione decentralizzata di energia, soprattutto da fonti rinnovabili, la diffusione dei contatori elettronici, di “smart grid” e “smart city”, abbattono barriere e generano opportunità ma aumentano i pericoli di attacco. Il sistema energetico italiano richiede quindi una consapevolezza adeguata alla sua maggiore rischiosità, da traferire ai grandi player così come alle diverse utility sparse sul territorio.

L’evento annuale Conferenza Cyber Security Energia (ConferenzaCSE),  giunta alla quarta edizione, prevista il prossimo 15 novembre a Roma, vuole favorire l’incontro e il confronto tra le istituzioni responsabili della sicurezza nazionale i quattro protagonisti del mercato della Cyber Security Energia: le società energetiche, di ogni ambito e dimensione; le utility; i fornitori di beni e servizi; le società di consulenza.

Sono coinvolti nella ConferenzaCSE annuale e negli eventi di approfondimento in corso d’anno le istituzioni, le imprese, i centri di ricerca, le università, le associazioni di settore; e da questa edizione anche Utilitalia, in rappresentanza delle utility nazionali. Gli atti delle Conferenze sono resi pubblici sul sito e diffusi a tutti i soggetti interessati, sempre con l’obiettivo di facilitare la messa in comune di informazioni ed esperienze tra i vari protagonisti del settore.

L’esperienza ha ormai dimostrato che la maggiore sicurezza è data dalla condivisione, non dall’isolamento.

Comitato scientifico

Le attività e gli eventi di Cyber Security Energia – ConferenzaCSE, sviluppati e prodotti da Energia Media srl, si avvalgono del contributo di un Comitato scientifico composto da:

  • Emanuele Martinelli, AD di Energia Media, presidente;
  • Diego Gavagnin, Coordinatore;
  • Raffaele Di Stefano, Energia Media
  • Paolo D’Ermo, Direttore WEC Italia
  • Paolo Storti, WEC Italia
  • Giovanni Galgano, Direttore Public Affairs Advisors
  • Michele Pierri, Direttore Cyber Affairs