Conferenza CSE

Roma, 24 settembre 2015 – 2ª Conferenza Nazionale Cyber Security Energia

Centro Alti Studi per la Difesa – Palazzo Salviati, Piazza della Rovere, 83

225

Il concetto di difesa del territorio, del mare, dell’aria, ci appartengono e tutta la società sa come essere allerta e cosa fare se arrivano minacce. La nuova dimensione cibernetica è invece una rivoluzione tuttora in atto di cui non vediamo ancora limiti e capacità espansiva. Ciò crea incertezza, difficoltà di comprensione, rischi di rimozione; prevale l’idea che debba pensarci qualcun altro, mentre la difesa cibernetica è un problema sia individuale sia collettivo. Così come ogni altro spazio esso riguarda ciascuno di noi, e insieme le aggregazioni sociali, i quartieri, le città, le imprese, lo Stato. Ma sappiamo che non c’è spazio, né fisico né “immateriale”, senza energia. Le aziende del settore energy e utility sono le più esposte agli attacchi informatici proprio in considerazione della loro importanza economica, politica e strategica. Oggi più che mai Governi e imprese devono considerare la sicurezza informatica come uno degli elementi irrinunciabili nelle loro decisioni.

La 2ª Conferenza Nazionale Cyber Energia prosegue il percorso della 1ª, tenutasi il 3 luglio 2014, e dei numerosi momenti di confronto che si sono susseguiti a Milano e Roma.
La collaborazione con Deloitte e WEC Italia, il coinvolgimento delle imprese tecnologiche e delle società energetiche di riferimento del Paese garantiscono al percorso strutturato da Energia Media profondità di contenuti e continuità di relazioni tra soggetti industriali e istituzioni.
Una piattaforma di networking e informazione che la Seconda Conferenza Nazionale vuole consolidare dando valore al lavoro svolto con la pubblicazione di Report, del Position Paper 2015 e il costante confronto con gli operatori.

Scarica QUI il Programma

Presentazioni
Prima sessione: visione, politiche e regole
Prospettive e programmi internazionali – Alessio Pennasilico, Clusit
Applicazione e prospettive del Piano Nazionale protezione cibernetica e sicurezza informatica. Programmi Italia – Luigi Ramponi, Centro Studi Difesa e Sicurezza (CESTUDIS)

Seconda sessione: prevenzione e risposte  agli attacchi cyber nel settore energy. Stato dell’arte e lavoro svolto
Enisa: Cybersecurity policy in Energy – Andreas Mitrakas, ENISA
Il CERT nazionale e il settore dell’energia: una collaborazione strategica per un futuro più sicuro – Rita Forsi, ISCOM

Tavola rotonda: l’attività dei grandi operatori dell’energia in Italia
Cyber Security e Infrastrutture Critiche in Enel – Massimo Rocca, Enel
Prevenzione e risposte agli attacchi cyber nel settore Energy – Andrea Chittaro, Snam
Network&Information Security Incidents Management – Giancarlo Caroti, Terna

Terza Sessione: domanda e offerta di cyber security
La piattaforma nazionale di ricerca e innovazione – Giovanna Dondossola, RSE
La cyber security per l’operatore della rete elettrica: modelli per il supporto alla decisioni – Michele Minichino, ENEA
Soluzioni ENEA per l’operatore della rete elettrica – ENEA

Threat intelligence, Incident Management e Crisis Management. La prospettiva delle utility e le risposte dei fornitori di servizi 
Risk e Crisis Management: modelli organizzativi a garanzia della Sicurezza delle Informazioni e Business Continuity – Nicola Gatta, Certiquality
Introducing IBM X-Force Exchange – Domenico Raguseo, IBM
Il punto di vista di RSA – Angelo Perniola, RSA
Conclusioni: sviluppo del Cyber Security Framework Nazionale e servizi emergenti – Roberto Baldoni, Università La Sapienza

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.