Conferenza CSE

Situazione recepimento direttiva NIS

L'aggiornamento dell'iter parlamentare per il recepimento della normativa NIS in Italia

231

LEGGE DI DELEGAZIONE EUROPEA 2016

DELEGA AL GOVERNO PER IL RECEPIMENTO DELLE DIRETTIVE EUROPEE E L’ATTUAZIONE DI ALTRI ATTI DELL’UNIONE EUROPEA

La Legge di delegazione europea 2016 conferisce le deleghe legislative al Governo per far recepire nell’ordinamento italiano le direttive e gli altri atti dell’Unione europea pubblicati nella Gazzetta Ufficiale dell’Ue successivamente alla data di approvazione della legge di delegazione europea del 2015. Nell’esercizio delle deleghe legislative conferite, il Governo ha la facoltà di individuare specifici criteri di delega nel caso di direttive che consentano espressamente più opzioni in capo al legislatore nazionale: il provvedimento di nostro interesse – la c.d. “Direttiva NIS” – non prevede tale opzione.

Iter parlamentare e next steps “Legge di delegazione europea 2016”

DDL di iniziativa del Governo. Presentato al Parlamento il 19 maggio 2017 e annunciato in Aula della Camera e del Senato nella seduta del 23 maggio 2017.

Il DDL è composto da 12 articoli che recano disposizioni di delega riguardanti il recepimento di 5 direttive europee e l’adeguamento della normativa nazionale a 6 regolamenti europei. L’Allegato A elenca invece 24 direttive – tra cui la Direttiva NIS (Network Information System) – da recepire con decreto legislativo.

Assegnato: alla 14ª Commissione Politiche dell’Unione Europea del Senato

Relatore: Sen. Claudio Martini (Partito Democratico)

Pareri delle Commissioni: 1ª Aff. Costituzionali, 2ª Giustizia, 3ª Aff. Esteri, 4ª Difesa, 5ª Bilancio, 6ª Finanze, 7ª Pubblica istruzione, 8ª Lavori pubblici, 9ª Agricoltura, 10ª Industria, 11ª Lavoro, 12ª Sanità, 13ª Ambiente, Commissione parlamentare per le questioni regionali

In Commissione. La 14ª Commissione Politiche dell’Ue del Senato ha concluso l’esame del provvedimento il 13 luglio scorso e, come previsto dal Regolamento del Senato, sta predisponendo la relazione generale in vista del passaggio in Aula.

La Direttiva NIS non è stata mai menzionata nel corso dell’esame in 14ª Commissione Politiche dell’Ue del Senato, né sono stati presentati emendamenti a riguardo. Nessun riferimento neanche nella trattazione da parte delle altre commissioni in sede consultiva.

In Aula. L’esame in Aula del Senato – avviato il 18 luglio – si è concluso mercoledì 2 agosto, il giorno pfrecedente alla chiusura del Senato per la pausa estiva e, come previsto, non sono emersi riferimenti alla Direttiva NISn né proposte di modifica negli emendamenti il cui termine di presentazione era fissato al 19 luglio.

L’esame da parte della Camera è previsto alla ripresa dei lavori dopo la pausa estiva.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.